informazioni di contatto:

scrivi un messaggio:

Volo:Incluso
Prossima partenza: Data Partenza Libera
Durata:24 giorni

A partire da 9.800 €

DETTAGLI
Volo:Incluso
Prossima partenza:
Durata:24 giorni
DETTAGLI

A partire da 9.800 €

NUOVA ZELANDA E POLINESIA

Volo:incluso
Durata:24 giorni

Un Paese di rara varietà paesaggistica, dalle cittadine caratteristiche agli spazi aperti incontaminati, valli alpine, giungla, spiagge, montagne glaciali, laghi ribollenti, fiordi, vulcani attivi, geyser e fonti termali.

Punti di forza:

  • Varietà paesaggistica
  • Fonti di relax
  • Itinerario costruito con un percorso in auto
  • Itinerario adatto a coloro che amano fare trekking
  • Itinerario che ripercorre la saga del Signore degli Anelli

La quota comprende

A partire da 9.800 €per persona

Richiedi informazioni

TERMINI DI PAGAMENTO

  • Acconto del 30% del viaggio all’iscrizione
  • Saldo entro 45 giorni prima della partenza

Voli

Partenze dai principali aeroporti italiani.

Hotel

Categoria hotel personalizzabile sulle vostre esigenze.

Info Paese - NUOVA ZELANDA

GRUPPI ETNICI: 74,5% neozelandesi di origine europea, specialmente britannici, 9,7% maori, 4,6% europei, 3,8% polinesiani, 7,4% asiatici e altri

LINGUE: Inglese (uff.) Maori.

RELIGIONI: 67% cristiana (24% anglicana, 18% presbiteriana, 15% cattolica, 5% metodista, 2% battista. 3% altre confessioni protestanti), 1% induista, confuciana

CAPITALE: Wellington 493 400 (abitanti)

MONETA: Dollaro neozelandese (NZD)

FUSO ORARIO: GMT13: +12h (rispetto all'ora solare italiana); GMT+12: +10h (rispetto all'ora legale italiana) Chatam Island GMT+13:45': 12:45'h (rispetto all'ora solare italiana); GMT+12:45': 10:45'h (rispetto all'ora legale italiana)

DOCUMENTI PER L'ESPATRIO: Passaporto con validità residuo di almeno 3 mesi. È possibile guidare con patente internazionale. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul  sito www.viaggiaresicuri.it. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezze tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06 491115.

VISTO: Non necessario per permanenza fino a 90 giorni, se si è in possesso di un biglietto aereo a/r.

PARTICOLARI DIVIETI:Guida a sinistra. Pene severe per chi fa uso di droghe.

CARTE DI CREDITO: Accettate tutte le principali carte (VISA, MasterCard, American Express, Australian Bankcard, Diners, Jcb). Prelievo presso sportelli bancomat disponibile.

CLIMA:Temperato oceanico, caratterizzato da umidità e da grandi e lunghe precipitazioni (circa 200 giorni l'anno di pioggia, e di neve sulle montagne). Per quanto riguarda l'alternarsi delle stagioni, si registra una notevole differenza tra l'Isola del Nord e l'Isola del Sud: quest'ultima presenta un clima tropicale, mentre la prima subtropicale. Le differenze di temperatura tra le stagioni non sono molto marcate, in media l'escursione si aggira intorno ai 10°C. Le stagioni intermedie sono miti, le migliori per prevedere un viaggio.

TELECOMUNICAZIONI:Prefissi:bdall' ltalia 0061; per l'Italia 0039 Copertura mobile, voce e dati: Vodafone GSM 900/1800 UMTS 2100

ELETTRICITA'240V 50Hz. Prese di tipo I (australiana a 3 poli). Le prese hanno sempre un interruttore vicino.

SALUTE:Nessuna raccomandazione e/o vaccinazione obbligatoria. Tutte le informazioni ufficiali e aggiornate sono fornite dal Ministero Affari Esteri sul  sito www.viaggiaresicuri.it. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti è importante che il consumatore verifichi la correttezze tramite il sito o la Centrale Operativa al numero 06 491115

COSA METTERE IN VALIGIA: Abbigliamento pratico e sportivo, capi più pesanti per la sera, giacca a vento, abbigliamento pesante se si viaggia in inverno; cappellino, occhiali da sole e creme protettive, costume da bagno, scarponcini da trekking e/o scarpe sportive con suola antiscivolo e in gomma contro i coralli, coltellino multiuso, borraccia, torcia, collirio; repellenti per insetti e zanzare, farmaci di uso personale. Si consiglia di utilizzare valigie/borse morbide.

A partire da 9.800 €

Introduzione

Un Paese di rara varietà paesaggistica, dalle cittadine caratteristiche agli spazi aperti incontaminati, valli alpine, giungla, spiagge, montagne glaciali, laghi ribollenti, fiordi, vulcani attivi, geyser e fonti termali.

Richiedi Informazioni

Punti di forza:

  • Varietà paesaggistica
  • Fonti di relax
  • Itinerario costruito con un percorso in auto
  • Itinerario adatto a coloro che amano fare trekking
  • Itinerario che ripercorre la saga del Signore degli Anelli

Foto di viaggio

42

Quando partire

  • Gen
  • Feb
  • Mar
  • Apr
  • Mag
  • Giu
  • Lug
  • Ago
  • Set
  • Ott
  • Nov
  • Dic

Richiedi informazioni

  • 1° GIORNO ITALIA / DUBAI

    Partenza dai principali aeroporti italiani e con le migliori compagnie aeree. In questo itinerario avevamo utilizzato voli con Emirates via Dubai. Pasti e pernottamento a bordo.

  • 2° GIORNO AUCKLAND

    Volo per Auckland. Pasti e pernottamento a bordo.

  • 3° GIORNO AUCKLAND

    Arrivo ad Auckland. Dopo il ritiro dei bagagli ed il disbrigo delle formalità doganali, ritiro in aeroporto dell’auto proposta: Resto del pomeriggio per familiarizzare con la città.

    Auckland
    viene giustamente definita la “città delle vele” per il numero sorprendente di barche che è possibile ammirare nella baia praticamente a qualsiasi ora del giorno. Il cuore della città è Queen Street, bella e sobria via principale, lungo la quale i negozi di abbigliamento elegante si alternano ai molti sportivi, banche ed uffici cambio, teatri e ristoranti.
    Assolutamente da non perdere è una visita allo Sky Tower, all’angolo tra Victoria e Federal Street.Con 328 mt d’altezza è l’edificio più alto dell’emisfero Sud; all’interno vi sono ristoranti e bar, un albergo e il casinò, ma la maggiore atttrazione è sicuramente la spettacolare vista di Auckland e della baia che si gode dalla sommità.
    Una visita obbligata è sicuramente al museo della città il “War Memorial Museum”, ubicato all’interno del parco più grande della città e che offre una splendida sezione di reperti Maori e di tutte le popolazioni polinesiane.
    Potrete inoltre osservare canoe di guerra riccamente intagliate, capanne per lo storaggio delle famose kumara, piccoli sacrari decorati, oggetti di uso quotidiano come ami da pesca e aghi ma anche armi da guerra, suppellettili di osso intagliato, tessuti di ogni genere, sculture di divinità e strumenti musicali.
    Altro luogo di un certo interesse è Mt. Eden, uno dei numerosi vulcani della città, da cui si gode una spettacolare vista di Auckland dall’alto, con la baia di sfondo. È inoltre un ottimo punto per rendersi conto del numero incredibile di coni vlucanici ormai inattivi che caratterizzano la Nuova Zelanda e di come queste colline venissero utilizzate dai Maori per costruire villaggi protetti da palizzate quasi inespugnabili per gli europei, con coltivazioni a terrazze e buche di storaggio.

    Siete appassionati del Signore degli Anelli?
    Hobbiton la città degli Hobbit raggiungibile in giornata si trova nella fattoria di Matmata ad un’ ora circa da Auckland, possibile organizzare escursioni in giornata. Da quando l’America’s Cup è stata ospitata a Auckland anche la zona dei docks ha subito un cambiamento strepitoso ed è chiamata ora “The Viaduct”. Tale zona si è trasformata in area pedonale con ristorantini e bar veramente graziosi, assolutamente da non mancare.

    Per gli appassionati dello shopping, è d’obbligo una visita al Victoria Park Market, aperto anche nei fine settimana. Offre negozi e bancarelle di ogni tipo, dai manufatti in pelle di pecora all’abbigliamento in generale, a ninnoli in osso e giada intagliata. Un buon negozio di abbigliamento sportivo classico è Outdoor Heritage, in Queenstreet n. 75, verso la baia. Per T-shirt di ogni tipo, il negozio poco distante della Global Culture per me è ottimo, buona qualità e prezzi discreti.

    Per la cena, se non volete scegliere tra i molti ristoranti lungo la baia che offrono meravigliosi piatti di pesce freschissimo una buona soluzione per bistecche alla brace e insalate miste è l’Angus Steak House, ubicata in 8 Fort Lane. Rinnomata zona di ristoranti alla moda è anche la decentrata via Ponsonby oppure il quartiere di Parnell.

  • 4° GIORNO AUCKLAND / COROMANDEL ( 190 KM)

    Partenza in direzione della penisola del Coromandel.
    Seguite la Highway n° 1 in direzione sud fino a Pokeno, per svoltare a sinistra sulla 2 e poi sulla 25, direzione Thames. Superata Thames dirigetevi a nord lungo ala 25 costeggiando a sinistra l’oceano e a destra le varie foreste che con la ricca vegetazione endemica rendono unica la regione. Arrivate fino a Coromandel, in tempo per effettuare il giro sulla Driving Creek Railway and Potteries e proseguire per Whitianga. Le strade nel Coromandel sono ben tenute, ma ci possono essere rallentamenti dovute a piccole frane sulle strade, inoltre la strada è molto tortuosa, per cui dovete partire presto al mattino.

    Coromandel
    La bellissima penisola del Coromandel, a poche ore di auto da Auckland e da Rotorua, è oggi una delle mete turistiche più apprezzate dai neozelandesi. Caratterizzata nell’entroterra da paesaggi collinari selvaggi per la forza della natura incontrastata, avrete la possibilità di vedere la maggior parte delle piante endemiche del Paese, mentre le coste, disseminate da piccole baie ed isolotti alternano il paesaggio rendendolo sempre vario.
    Piccoli centri balneari sono sorti negli ultimi anni lungo le coste fino a Coromandel, nata nel 1800 durante il periodo dello sfruttamento boschivo della penisola ed ingranditasi alla fine dello stesso secolo quando fu trovato l’oro nel vicino Driving Creek. Oggi, piccolo centro, è meta caratteristica per i suoi edifici del secolo scorso che le conferiscono una intensa atmosfera di altri tempi.

    Vi consiglio di non perdere l’occasione per ammirare dall’alto la penisola, effettuando una piacevole corsa sul trenino Driving Creek Railway and Potteries che attraversa la intricata foresta inerpicandosi sulle colline, passando attraverso gallerie ed improbabili ponti sospesi.. una bella avventura!!
    Intera giornata per le visite individuali.

  • 5° GIORNO COROMANDEL / ROTORUA ( 240 KM )

    Partenza al mattino presto in direzione sud, lungo la strada principale, la 25, direzione Rotorua. Costeggerete piccole baie con acque cristalline, spiagge bianche incastonate da scogliere, attraversando colline e monti ricoperti da vegetazione lussureggiante. Un paesaggio unico. Arrivati a Waihi ricongiungetevi sulla 2 fino a Tauranga e poi sulla 36 arrivando a Rotorua.

  • 6° GIORNO ROTORUA

    Giornata dedicata alla scoperta dei bellissimi parchi termali che caratterizzano quest’area geotermale di origine vulcanica. Assolutamente da non perdere, 32 Km a sud est di Rotorua il Wai o Tapu che potete visitare anche domani lungo la strada per il Tongariro; considerate almeno tre ore per le visite.

    Rotorua
    Rotorua è sicuramente la meta turistica più visitata dell’Isola del Nord, soprannominata “la città dello zolfo” per l’intensa attività termale che la caratterizza. Meta di turisti fin dall’800, è particolarmente interessante sia dal punto di vista geologico e morfologico che da quello etnologico, è infatti sede della più grande comunità Maori della Nuova Zelanda moderna.
    Assolutamente da non perdere è la visita del centro di cultura Maori e del parco geotermale dei geysers di Te Puia, dove vi è il geyser Pohutu che erutta circa ogni ora. Vi sono curiose pozze di fango bollente, cristalli di zolfo, laghi blu cobalto e una miriade di fumarole.Per la sera organizzate una classica cena Hangi con spettacolo di danze maori, la più genuina è quella del Centro di Cultura. Consiglio una breve visita alla chiesetta anglicana maori di St. Faith, esattamente davanti al Marae e alla casa comune dove la sera tengono gli spettacoli di danza folcloristica.
    Se avete tempo, una escursione al lago Tarawera è un vero tuffo nel passato. Nel 1876 il villaggio di Tarawera era la meta turistica per eccellenza, ma l’improvvisa eruzione del vulcano ha totalmente distrutto il villaggio vicino, creando contemporaneamente il lago attuale.

    Altra meta assolutamente obbligata è la zona termale di Wai o Tapu (lungo la strada per Taupo) dove potrete sbizzarrirvi tra pozze dai colori più incredibili, verde mela, arancioni, gialle…. il geyser Lady Knox erutta una sola volta al giorno, verso le 10.30, con uno spruzzo di oltre 20 mt. Per chi ama i panorami visti dall’ alto e sino all’ orizzonte sicuramente la funicolare panoramica offre queste emozioni.

  • 7° GIORNO ROTORUA / TAUPO (300 KM

    Partenza in direzione di Taupo. Percorrete la State Highway 1 in direzione di Hamilton. Proseguite in direzione di Tokoroa ed infine Taupo.

    Il Lago Taupo è posto nel mezzo di una pulita e verde campagna, con lo sfondo di uno spettacoloso scenario di montagne, nel mezzo di una bellissima foresta nativa e in prossimità di alcune delle più estese foreste di pini nell’emisfero australe.
    I laghi e i fiumi di questa zona sono famosi per una varietà di sport invernali e di sport acquatici, inclusa la vela, lo sci d’acqua e le corse di motoscafi idrogetti, mentre la zona limitrofa provvede un ambiente perfetto per un numero di sport terrestri, tra cui il ciclismo con la mountain bici e lunghe camminate. La regione è stata per lungo tempo rinomata come la capitale mondiale della pesca alla trota e offre le migliori località per la pesca alla lenza della trota iridata e della trota salmonata tanto nel lago quanto nei suoi maggiori fiumi – il Tongariro ed il Waikato.
    La regione intanto è sempre più conosciuta come la capitale dell’avventura dell’Isola Settentrionale, ed è rinomata per la sua varietà di attività mozzafiato, come il salto bungy, il rafting delle cascate e le corse in motoscafo idrogetto.   Il Lago Taupo offre anche una varietà di attività che vi permettono di avvicinarvi alla natura.
    Esplorate con la barca le paludi del delta alla punta meridionale del lago, o provate il vostro vigore fisico nella traversata Tongariro Crossing – un trek scenico attraverso parte del più fantastico scenario vulcanico del paese.

  • 8° GIORNO TONGARIRO

    Intera giornata per visitare il parco. Alle ore 8.00 incontro presso National Park Village (Waimarino-Tokaanu Road) e partenza per il Tongariro Crossing.
    Per l’escursione sono richieste: scarpe da trekking, pantaloncini, buona giacca waterproof, 2 paia di calze da trekking, 2 litri d’acqua, crema solare, occhiali da sole, repellente per insetti, cappello e guanti.

    Tongariro Alpine Crossing
    Il Tongariro Alpine Crossing inizia da Mangatepopo Valley (1100 m). Le prime 2 ore di trekking saranno abbastanza rilassanti in modo da farvi godere lo scenario. Raggiungiamo il cratere sud (1650m). Si parte poi per la sommità del Red Crater (1882m).
    La camminata dura circa un’ora. Si scende poi fino al lago Emerald per il pranzo al sacco (incluso).
    Si prosegue per altre due ore fino al lago Blu e da qui si raggiunge un’area termale. Il percorso prosegue per altre due ore. Rientro a Taupo con auto privata.

  • 9° GIORNO TAUPO / WANGANUI

    Partenza in direzione di Wanganui. Pernottamento presso il Riverwoods Riverside Bed & Breakfast. Sistemazione in camera standard.

  • 10° GIORNO WANGANUI / WELLINGTON

    Partenza per Wellington. Pernottamento presso l’Hotel The Bolton **** sup.
    Sistemazione in camera classic suite.

    Wellington
    Attuale capitale della Nuova Zelanda e seconda area urbana, Wellington è posta all’estremo sud dell’Isola del Nord e viene spesso paragonata a San Francisco, per le sue colorate abitazioni, le ripide via ed i cable car.
    È conosciuta per il suo freddo clima invernale, causato dai venti antartici che soffiano nello stretto di Cook. D’estate, invece, diventa un centro piacevole, anche se meno animato di Auckland. È il punto di partenza del traghetto e dei catamarani che collegano quotidianamente l’Isola del Nord all’Isola del Sud.

    Di solito da Wellington si parte velocemente per l’Isola del Sud ma, soprattutto dopo le recenti ristrutturazioni, è possibile scoprire una città affascinante, raffinata, ricca di “storia”, vivace e attiva. Le sue ridotte dimensioni permettono poi di visitarla a piedi senza problemi.
    La sua principale attrattiva è il TE PAPA, il magnifico museo primo per importanza della Nuova Zelanda .
    In lingua Maori, Te Papa vuol dire “il nostro posto”. Questo museo contiene tutta la storia della Nuova Zelanda, a partire dalla prima colonizzazione Maori. Grande risalto ha l’aspetto geologico e biologico, che occupa un intero piano del museo. Il museo ospita anche esposizioni temporanee.
    Nel 2006/2007 ha ospitato “Qui tutto bene” un exibit dedicato agli italiani emigrati in Nuova Zelanda un vero e proprio capolavoro: un’esperienza assolutamente da non perdere!

  • 11° GIORNO WELLINGTON PICTON ABEL TASMAN (150 KM)

    Rilascio dell’auto presso il deposito Budget per imbarcarvi sul traghetto delle ore 08.25 per l’Isola del Sud (check-in almeno 30 minuti prima). Arrivo a Picton dopo 3 ore circa di navigazione e ritiro dell’auto. Seguite la strada principale per Nelson e da qui fino a Motueka e poi Kaiteriteri. Alle ore 15.30 imbarco sulla lancia privata per Awaroa.

  • 12° GIORNO ABEL TASMAN

    Intera giornata per visitare l’Abel Tasman National Park.

  • 13° GIORNO ABEL TASMAN / NELSON

    Rientro con il traghetto di linea a Kaiteriteri e recupero della macchina per la partenza per Nelson.

  • 14° GIORNO NELSON / AUCKLAND / PAPEETE / MOOREA

    Rilascio della macchina in aeroporto e volo per Papeete con scalo ad Auckland. In tarda mattinata trasferimento in navetta in aeroporto e volo per Moorea.

  • DAL 15° AL 17° GIORNO MOOREA

    Giornate libere per relax ed attività acquatiche. Pernottamento in hotel.

    Moorea:
    soli 10 minuti di volo da Tahiti, Moorea è certamente una delle mete preferite dai turisti. L’isola è un vero incanto, caratterizzata da valli verdissime dove un tempo si coltivava la vaniglia, coste frastagliate orlate da spiagge bianche e protette da un anello di corallo che delimita il verde del mare della laguna. Un piccolo paradiso cullato dalla fresca brezza degli Alisei.
    A Moorea si respira il fascino dell’antica nobiltà dei guerrieri ed è possibile assistere ancora oggi ai rituali che la tradizione ha tramandato.
    La storia narra che il guerriero Pai, in una battaglia con il dio Hito, gli scagliò contro la sua lancia. Ma questa, mancando il bersaglio, andò a colpire e a trapassare una montagna dell’isola, che da allora fu chiamata Mou’a Puta ovvero “monte forato”. Moorea è davvero l’isola magica, che conserva intatto lo spirito autentico di tante leggende. Potrete riviverle proprio salendo sul “monte forato”: dopo qualche ora di marcia, immersi in una fitta vegetazione, vi aspetta un panorama davvero maestoso.

    Chi desideri una vacanza rilassante tra spiaggia e mare a Moorea troverà il luogo ideale. Se invece amate alternare alla spiaggia escursioni in fuoristrada, attività sportive, gite culturali e immancabili tours per negozi di souvenirs, questa bellissima isola non vi deluderà.
    Potrete prenotare direttamente dall’albergo passeggiate a cavallo, gite in barca, tour dell’isola, gite alle fattorie delle perle, escursioni in elicottero o in aereo.

    Moorea si eleva verso il cielo con monti vulcanici coperti dal verde vellutato degli alberi di cocco, dei palmeti, delle piantagioni di ananas.
    Proprio tra queste piantagioni potrete effettuare delle affascinanti escursioni in 4×4 con degustazioni di succhi a base di frutta tropicale.
    Moorea, a forma di triangolo, si apre a nord con due baie gemelle vicine e parallele, due varchi verso il cuore dell’sola: la baia di Cook e quella di Opunohu, circondate da pareti scoscese che si specchiano nelle acque cristalline. All’interno sorprendono le cascate di Afareaitu, mentre il mare lambisce la costa di sabbia bianca che si specchia nella laguna color cobalto.

    Moorea è caratterizzata dalla presenza di tanti piccoli villaggi dove è possibile acquistare prodotti tipici dell’artigianato e gustare, nei tanti locali e ristorantini che aspettano il visitatore, la cucina locale a base di pesce freschissimo e frutta. Moorea offre tanti e inaspettati scenari naturalistici ed è un vero paradiso per gli amanti dell’eco-turismo: dai multicolori abitanti del mare con le solenni processioni delle razze, alle moltissime vie escursionistiche che vi porteranno ad ammirare dall’alto i colori e le sfumature della laguna.
    Le spiagge, poi, offrono una piattaforma candida e riposante, per un delizioso ozio tra un’immersione e una gita in barca!
    L’isola si può girare facilmente sia in motorino che in auto, la seconda è migliore se volete girarla tutta, mentre il motorino va benissimo per piccoli spostamenti in zona.

    Tra le attrazioni di maggior interesse vi è sicuramente il Tiki Village, esperienza interessante per chi desideri conoscere le tradizioni locali. Si tratta di una riproduzione di un antico e tipico villaggio polinesiano popolato da una trentina di famiglie che vivono mantenedo gli usi e i costumi degli avi.  Le visite si effettuano tutto il giorno, meglio prenotare in anticipo.
    Passando da una capanna all’altra potrete osservare come gli artigiani costruiscono cesti in palma da cocco, confezionano corone di fiori e di felce, abiti tradizionali e scolpiscono il legno.
    Consigliata è la cena tradizionale serale durante la quale, oltre ai cibi polinesiani cotti nel tipico forno scavato nella sabbia, vengono serviti piatti internazionali, semplici ma veramente ottimi. Al termine potrete assistere a danze tradizionali particolarmente colorate e scenografiche: il corpo di ballo è sicuramente tra i migliori della Polinesia Francese.

    È possibile, su prenotazione, organizzare un vero e proprio matrimonio tradizionale polinesiano: una cerimonia emozionante ed unica, per rinnovare la vostra promessa d’amore in una cornice indimenticabile, con canoa tradizionale e portantina fiorita.

    Per gli amanti dei delfini, vi attende un’esperienza davvero indimenticabile: potrete nuotare con questi splendidi mammiferi presso la piscina naturale dell’hotel Intercontinental Resort Moorea che ospita alcuni splendidi esemplari addomesticati. Prenotate al più presto però, per evitare di non trovare più posto!!! Potrete nuotare anche insieme ai vostri bambini!!

  • DAL 18° AL 20° GIORNO BORA BORA

    Prima colazione e trasferimento in navetta in aeroporto e volo per Bora Bora.
    Nuovo trasferimento in barca presso il Merdien di Bora Bora *****
    Sistemazione in camera overwater bungalow.

    Bora Bora
    è da sempre considerata il simbolo del mito polinesiano e racchiude in sé le più affascinanti e magiche caratteristiche di questo mondo meraviglioso. Spiagge tranquille, lambite da acqua cristallina che non ha eguali in tutte le altre Isole della Società, foreste lussureggianti che coprono le pendici della montagna, cascate interne e corsi d’acqua dove sostare per un bagno: il paradiso che si è sempre sognato!

    È consigliabile visitarla noleggiando un motorino o un’auto; in questo modo potrete percorrere la strada costiera, sostando lungo le spiagge che più vi colpiscono e raggiungendo i villaggi dove fare lo shopping.

    A Bora Bora potrete soprattutto cimentarvi in attività acquatiche: dallo snorkelling alle immersioni, al parasailing sino alla pesca d’altura. Per chi ama le passeggiate a cavallo, vi sono centri che organizzano itinerari lungo le spiagge, mentre per le coppie in luna di miele, sono consigliate romantiche crociere al tramonto. Per chi sulla spiaggia teme di annoiarsi, un’escursione da non perdere è il feeding di squali e razze, di solito associato a una visita guidata dell’isola, oppure il tour in fuoristrada all’interno dell’isola che include soste ai reperti della II Guerra Mondiale (cannoni, trincee ed altro, lasciati dagli americani) …ed ancora la visita alla fattoria delle perle.

    Per la cena, i ristoranti più noti sono il Bloody Mary, dove potete scegliere la carne o il pesce fresco che preferite e vederlo cucinare davanti ai vostri occhi; il Bamboo House che offre piatti insoliti, un misto tra cucina europea e polinesiana ed il Bounty, una pizzeria locale.
    Ottimi posti sono anche il Temanuata, ristorante di cucina euro-polinesiana, e il Top Dive, più elegante e costoso.

  • 21° GIORNO BORA BORA / PAPEETE

    Al mattino trasferimento in aeroporto e volo per Papeete. Intera giornata per visitare l’isola. Pernottamento presso il Meridien di Tahiti****. Sistemazione in camera deluxe ocean view.

  • 22° GIORNO PAPEETE / LOS ANGELES

    Trasferimento in navetta in aeroporto e volo per Auckland e proseguimento per Dubai

  • 23° GIORNO LOS ANGELES / NEW YORK / MALPENSA

    Proseguimento in connessione.pasti e pernottamento a bordo

  • 24° GIORNO MALPENSA

    Arrivo, sbarco e termine del viaggio

I nostri esperti

l'esperto

Elisa BALLESIO

Aperiviaggi

Le live con i nostri Esperti per scoprire le destinazioni più affascinanti raccontate direttamente da chi le programma e visita in prima persona

Prossimi Aperi-Viaggi in programma

Panama

07-03-202418:30Con Andrea

Partecipa
...

Laos, il Regno del milione di elefanti

21-03-202418:30Con Massimiliano

Partecipa
...

Sudafrica 1: la Provincia di Cape Town

04-04-202418:30Con Elisabetta

Partecipa
...
vedi tuttiStorico Aperiviaggi

Viaggi correlati

  • POLINESIA FRANCESE
  • Viaggi di nozze
...

13 giorni

A partire da 8.500 €

  • NUOVA ZELANDA
  • Viaggi di gruppo con accompagnatore dall'Italia
...

14 giorni

A partire da 7.100 €

  • POLINESIA FRANCESE
  • Viaggi su misura personalizzati
...

8 giorni

A partire da 5.300 €

  • POLINESIA FRANCESE
  • Viaggi su misura personalizzati
...

8 giorni

A partire da 5.350 €

  • AUSTRALIA
  • Viaggi su misura personalizzati
...

19 giorni

A partire da 12.000 €

  • FIJI
  • Viaggi su misura personalizzati
...

22 giorni

A partire da 8.500 €